[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » ALLERGIE ALL'ORO
Autore ALLERGIE ALL'ORO
faloppia


Registrato: Jul 27, 2005
Messaggi: 4
Inviato: 2005-07-27 21:32   
QUALCUNO SA SE E' POSSIBILE CHE UNA PERSONA DIMOSTRI SINTOMI DI INCOMPATIBILITA' CON OGGETTI D'ORO SOLO NELLA ZONA DELLE ORECCHIE (ORECCHINI) E NON NE LE ALTRE ZONE DEL CORPO(BRACCIA,COLLO,CAVIGLIE)?COME E' POSSIBILE CONTROLLARE CHE NN SIA MAGARI UN METALLO DISCIOLTO NELLA AMALGAMA DELLA LEGA?

  Visualizza il profilo di faloppia      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2005-07-27 23:01   
ciao faloppia,

è possibile, l'oro è cmq una lega e nei lobi crea più intolleranze o allergie, io x esempio non indosso orecchini nemmeno di oro, x il motivo ke hai detto tu, mentre anelli e bracciali non mi danno noia............

cmq esiste l'allergia anche verso l'oro, basta sottoporsi ad un patch test in un reparto di allergologia o dermatologia...........sulla ricetta.......patch test x la ricerca di allergie ai metalli.........

auguri!
Raffaella


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
faloppia


Registrato: Jul 27, 2005
Messaggi: 4
Inviato: 2005-07-28 21:38   
grazie raffaella

  Visualizza il profilo di faloppia      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
aladin


Registrato: Jul 25, 2005
Messaggi: 323
Inviato: 2005-07-30 02:14   
Più che allergia all'oro, come giustamente ha sottolineato Stregatta, è alla lega. Infatti in tutti gli oggetti d'oro c'è sempre un po' di nichel. Ed è lui il maledetto...il killer...l'ubiquitario...SI, proprio maledetto perchè è quasi ovunque, anche nei cibi.
Perciò se hai problemi con gli orecchini d'oro o altro, io ti consiglio di sottoporti ad un test, per accertare un eventuale allergia al nichel. Nel caso il test risultasse positivo (ma ti auguro di no), chiedi la lista dei cibi con alto e con basso contenuto di nichel, così almeno sai cosa devi evitare e cosa puoi mangiare.
Io ne so qualcosa perchè ho cominciato con gli orecchini e ancora oggi, dopo quasi 4 anni, le mie orecchie sono tutte una piaga e la testa si è riempita di psoriasi.
C I A O e attenta anche alla bigiotteria...lì di nichel ce n'è parecchio
CIAO


  Visualizza il profilo di aladin   Vai al sito web di aladin      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
faloppia


Registrato: Jul 27, 2005
Messaggi: 4
Inviato: 2005-07-30 07:35   
grazie alladin,un altra domanda:
-se fosse allergia al nickel a parte effetti sulla cute,puo' influenzare in negativo organi e/o situazioni fisiologiche?saluti
faloppia


  Visualizza il profilo di faloppia      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2005-07-30 12:06   
Ben detto da Aladin!!

Falopia leggi qst articolo:

ALLERGIA AL NICHEL
ISTRUZIONI PER I PAZIENTI ALLERGICI AL NICHEL

Il Nichel è un metallo a diffusione pressocchè ubiquitaria ed è difficile evitarne il contatto nella vita quotidiana in quanto presente in molti oggetti di uso comune quali: oggetti metalicci comunemente presenti nell'abbigliamento, oggetti di bigiotteria, bracciali e casse di orologio, chiavi, accendini, parti metalliche degli occhiali, monete, targhette di identificazione, manici degli ombrelli, utensili da cucina, lavelli metallici, aghi, forbici e ditali, fermacarte, sedie di metallo, maniglie delle porte, ecc.
Tutti questi utensili andrebbero sostituiti con analoghi in plastica o velcro o metalli nobili, (anche se l'oro bianco, l'argento, l'oro giallo a 14 carati ed il platino possono contenere nichel in percentuale variabile a seconda della purezza della lega); il nichel inoltre puo essere contenuto in molti oggetti sottoposti a cromatura. L'acciaio inox invece non crea problemi.
Il nichel è presente nei coloranti per oggetti di vetro, stoviglie di terracotta, porcellana; è utilizzato come mordente nei processi di tintura e stampa di tessuti e carta da parati, nei liquidi e nelle matrici per fotocopiatrici. Anche le tinture per capelli contengono nichel, come pure i liquidi utilizzati per permanenti: tutti possono provocare, inoltre, il rilascio di nichel da oggetti metallici, quali i fermagli.
E' possibile una sensibilizzazione al nichel dovuta alla lavorazione di batterie alcaline, oggetti di ottone ezinco lucidati in nero, ceramiche, materiale elettrico, smalto (verde: ossido di nichel), additivi per carburanti, insetticidi, reagenti e catalizzatori per materiale plastico, leghe e rivestimenti di nichel, nuclei magnetici, indurente dei grassi come catalizzatore, placcatura mediante bagno galvanico o con ottone. Va sottolineato che le soluzioni industriali cintenenti nichel penetrano i comuni guanti di gomma ed è quindi consigliato l'utilizzo di guanti da lavoro pesanti di vinile.
Il nichel è infine presente in molti oggetti utilizzati in campo medico-chirurguco: aghi per elettrodepilazione, agopuntura, mesoterapia, protesi ortopediche, valvole cardiache, oro bianco utilizzato per lavori odontoiatrici, ecc.
Dal punto di vista clinico la sintomato.ogia dovuta all'allergia al nichel si accentua durante la stagione estiva e nei climi caldo-umidi. In seguito all'aumentata sudorazione il nichel viene infatti liberato più facilmente dagli oggetti che lo contengono, anche in presenza di una barriera costituita da stoffa o smalto per unghie (l'applicazione di quest'ultimo alla bigiotteria, per esempio, consente di tollerare il contatto con tali oggetti per qualche ora).

ALIMENTI CHE CONTENGONO NICHEL E CONCENTRAZIONI (OVE CONOSCIUTE)
Nei soggetti allergici al Nichel con dermatite in atto o con orticaria l'assunzione tramite alimenti di questa sostanza può aggravare la dermatite o essere responsabile dell'orticaria. Evitare assolutamente di assumere cibi in scatola e di cucinare in pentole smaltate, in teflon o alluminio: usare esclusivamente stoviglie di vetro o di acciaio inox 100%.
ALIMENTI FAMIGLIA CONCENTRAZIONE
Uova di gallina uccelli 0.03 mg/kg
Aringhe pesci
Ostriche molluschi 0.6 mg/kg
Funghi miceti 0.02 mg/kg
Lievito in polvere miceti
Cacao starculiacee 10 mg/kg
Cioccolato starculiacee
Fagioli legumi 1.4 mg/kg
Piselli legumi 0.3 mg/kg
Liquirizia legumi 4.4 mg/kg
Arachidi legumi 2.9 mg/kg
Lenticchie legumi 1.9 mg/kg
Nocciole corylacee 1.5 mg/kg
Asparagi liliacee 0.4 mg/kg
Lattuga composite 0.3 mg/kg
Margarina composite 0.2 - 4 mg/kg
Cavoli brassicacee-crucifere 0.03 - 1 mg/kg
Broccoli brassicacee-crucifere 0.03 mg/kg
Cipolle amaryllidacee
Spinaci chenopodiacee 0.2 mg/kg
Carote umbellifere 0.04 mg/kg
Pomodori solanacee 0.09 mg/kg
Uva vitacee 0.1 mg/kg
Vino vitacee 0.01 mg/kg
Funghi miceti 0.02 mg/kg
Lievito in polvere miceti
Granoturco graminacee-cereali 0.4 mg/kg
Farina di grano intero graminacee-cereali 0.2 mg/kg
Pere sia fresche che cotte rosacee-pomacee 0.1 mg/kg
Rabarbaro polygonacee
The theacee 0.03 - 1 mg/kg




Altre Pagine

Alimenti nichel


Industrie bigiotteria nichel free


Altre allergie cutanee









  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
aladin


Registrato: Jul 25, 2005
Messaggi: 323
Inviato: 2005-07-30 15:09   
Ciao Faloppia!
Stregatta ti ha già dato ottime delucidazio-
ni in merito ai tuoi quesiti. Io posso solo aggiungere che i disturbi allergici causati dal nichel posso essere di vario tipo, anche perché esiste un distinguo tra le reazioni allergiche da contatto e quelle per ingestione ed inoltre incide anche quanto tu sei allergica.
In base alla mia esperienza (io sono allergica al nichel al 100%....(... il che vuol dire in qualsiasi forma io possa venirne a contatto), ho avuto dermatiti devastanti e molto dolorose alle mani, Ho vissuto con le mani fasciate per 2 anni e non lo auguro a nessuno quello che ho patito. Il danno mi era stato provocato dal nichel contenuto nel gesso che usavo, quando facevo l'insegnante.
Assumendolo nel cibo ho avuto di tutto: dalla comparsa di piaghe e/o edemi nel cavo orale ad un senso di svenimento acutissimo (quasi come uno di ubriacatura veramente forte) ...e poi, cambiamento dei battiti cardiaci e della pressione, dolori a livello addominale ed epatico...insomma un "bel" cocktail.
Poichè mi trovavo in una fase di allergia acuta, che mi procurava anche crisi respiratorie e non potevo mangiare nulla (la sommatoria del nichel contenuto nei cibi a bassa concentrazione, mi dava l'effetto di un boccone di cibo ad alta concentrazione di nichel), ho deciso una cura "fai da te": ho iniziato a mangiare un fagiolo oggi, una fettina di pomodoro domani; poi ogni 10-15 giorni aumentavo la dose, finchè dopo un anno sono arrivata a poter mangiare l'adorata cioccolata e la pastasciutta al sugo senza problemi.
Spero che le mie rimembranze ti siano utili...un abbraccio >:D<


  Visualizza il profilo di aladin   Vai al sito web di aladin      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
faloppia


Registrato: Jul 27, 2005
Messaggi: 4
Inviato: 2005-08-01 20:04   
grazie alladin,grazie stregatta cmq sn un uomo,ragazze

  Visualizza il profilo di faloppia      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.002854 seconds.